Home » Altri punti rilevanti

Altri punti rilevanti

 

ALTRI PUNTI RILEVANTI DELLE CONVERSAZIONI CON DIO

 

Questa pagina offre una sintesi di ulteriori punti estremamente rilevanti contenuti rispettivamente in 3 dei 9 libri della serie delle Conversazioni con Dio.

Essi si aggiungono ai 25 messaggi chiave già pubblicati nel sito e, in alcuni casi, ne riprendono i concetti.

L’intento è favorirne una conoscenza diretta e immediata, indipendente dalla lettura completa dei libri che li contengono.

 

La pagina è divisa in 3 SEZIONI:

  • SEZIONE 1  -  LE 9 NUOVE RIVELAZIONI
  • SEZIONE 2  -  LE 9 CARATTERISTICHE DEL DIO DI DOMANI
  • SEZIONE 3  -  I DICIOTTO RICORDI DI “ACCANTO A DIO - LA VITA NON FINISCE

In ciascuna sezione i punti sono in chiara evidenza e possono essere letti anche indipendentemente dal resto del testo.

 

  √  Questa pagina si legge in 10 minuti

√  In ogni sezione è indicato il tempo di lettura della stessa

 √  I soli punti (9 + 9 + 18) si leggono in 3 minuti

 


         «Nuova Spiritualità»         


 

 SEZIONE 1 - LE 9 NUOVE RIVELAZIONI

 √  Questa sezione si legge in 3 minuti

 

 

Introduzione

In questa parte vengono riportate le 9 Nuove Rivelazioni, che costituiscono oggetto, insieme a numerosi altri argomenti, dell’omonimo libro “Nuove Rivelazioni” dell’autore Neale Donald Walsch.

Come si può comprendere leggendole - e, soprattutto, leggendo l’intero dialogo, nel quale esse vengono progressivamente rivelate e esaminate in ogni aspetto, implicazione e collegamento - si tratta di affermazioni incredibilmente potenti.

Esse sono intese ad aprire uno spazio decisivo nell’evoluzione umana nel prossimo futuro, verso un mondo pacifico e armonioso, attraverso un profondo riesame ed un allargamento delle convinzioni degli uomini su Dio e sulla Vita.

Le 9 Nuove Rivelazioni vengono riportate di seguito insieme al testo originale che le contiene. Si tratta delle due pagine conclusive del libro, in cui esse vengono riepilogate da Dio e consegnate come doni agli uomini, affinché essi possano guarire la vita e il mondo e cambiarli con gioia.

 

 

Le 9 Nuove Rivelazioni

«La vostra vita e il vostro mondo possono essere guari­ti, un momento alla volta, da ciascuno di voi. Di fatto, questo è l’unico modo possibile. Perciò andate adesso, e compite quest’opera gioiosa. Siate i miei messaggeri. Prendete le mie Nuove Rivela­zioni e tenetele nella mente, nel cuore e nell’anima.

Queste parole lascio con voi. Si tratta di doni che pos­sono cambiare il vostro mondo per sempre.

[1]   Dio non ha mai smesso di comunicare direttamente con gli esseri umani. Dio comunica con loro e attraverso di loro dall’inizio del tempo, e continua a farlo ancora oggi.

[2]   Ogni essere umano è speciale, come ogni altro essere umano che è vissuto, vive o vivrà. Siete tutti messaggeri. Ciascuno di voi. Ogni giorno, ogni ora, ogni momento, portate alla vita un messaggio sulla vita.

[3]   Nessun cammino verso Dio è più diretto di un altro. Nessuna religione è «l’unica vera religio­ne», nessun popolo è «il popolo eletto», nessun profeta è «il più grande profeta».

[4]   Dio non ha bisogno di nulla e non chiede nulla per essere felice. Dio è la felicità stessa. Perciò non esige nulla da nessuno nell’universo.

[5]   Dio non è un singolo Super Essere che vive da qualche parte nell’universo o fuori di esso, con gli stessi bisogni e le stesse emozioni degli umani. Ciò Che È Dio non può essere danneg­giato in nessun modo, perciò non ha bisogno di vendicarsi o di impartire castighi.

[6]   Tutte le cose sono Una Sola. C’è solo Una Cosa, e tutto fa parte di quell’Unica Cosa Che È.

[7]   Non esiste nulla che sia Giusto o Sbagliato. Esi­ste solo Ciò Che Funziona e Ciò Che Non Fun­ziona, a seconda di ciò che cercate di essere, fa­re o avere.

[8]   Voi non siete il vostro corpo. Ciò Che Siete è senza limiti e senza fine.

[9]   Voi non potete morire, e non sarete mai condan­nati alla dannazione eterna.

Queste affermazioni sono vere. Queste rivelazioni so­no reali. Potete usarle, se lo scegliete, come base per una Nuova Spiritualità. Ma la base principale, non dimen­ticatelo mai, è costituita dalla verità, dalla saggezza e dall’amore che risiedono dentro di voi. Misurate sempre ogni cosa con questo metro.

Ricordate che il più grande strumento a vostra dispo­sizione per creare non solo una Nuova Spiritualità, ma un mondo completamente nuovo, è la vostra stessa vita, vissuta.

Usate i momenti della vostra vita per dimostrare la vo­stra verità più alta, per offrire il vostro amore e guarire ogni ferita che voi e altri vi siete inflitti.

La vostra vita non deve essere per forza così com’è. Gli esseri umani sono capaci di vivere insieme in pace e in armonia. Ma perché ciò accada, alcuni devono decide­re di indicare il cammino. Alcuni devono decidere di es­sere la prima tessera del domino.

Io vi invito a fare questa scelta. Vi invito a fare dei mo­menti della vostra vita... Le Nuove Rivelazioni.»

 


         «Nuova Spiritualità»          


 

SEZIONE 2  -  LE 9 CARATTERISTICHE DEL DIO DI DOMANI

√  Questa sezione si legge in 3 minuti

 

 

Introduzione

In questa parte vengono riportate le 9 caratteristiche del Dio di Domani, che costituiscono oggetto, insieme a numerosi altri argomenti, dell’omonimo libro “Il Dio di Domani” dell’autore Neale Donald Walsch.

Come si può comprendere leggendole - e, soprattutto, leggendo l’intero dialogo che le riguarda - si tratta di aspetti estremamente potenti.

La natura ultima di Dio non può che rimanere inalterata, ma ne viene ridefinita profondamente l’idea umana: viene favorito il superamento delle vecchie convinzioni e viene promossa una nuova e meravigliosa visione di Dio.

Questa nuova idea di Dio sarà accolta dall’umanità nel prossimo futuro e l’esperienza che gli uomini faranno di Dio cambierà forma per sempre.

Le 9 caratteristiche del Dio di Domani vengono riportate di seguito insieme al testo originale che le contiene, ovvero le tre pagine conclusive del libro, nelle quali vengono riassunte per renderle nuovi punti di riferimento.

All’interno del dialogo in grassetto sono evidenziate le parole di N.D. Walsch, mentre in carattere normale sono riportate le parole divine.

 

 

Le 9 caratteristiche del Dio di Domani

«È stata una bella conversazione. Bella e lunga. E ora è arrivato il momento di scrivere la parola fine.

Mi piacerebbe almeno riassumere tutto quello che abbiamo detto. Ci sono tante cose. Vorrei fare un elenco dei modi in cui il Dio di Domani sarà diverso dal Dio di Ieri.

Va bene. Questo renderà più facile agli altri avere dei punti di riferimento.

Esatto. Ci hai dato una visione meravigliosa del Dio di Domani, e hai descritto come sarà. Ecco un sommario di quello che hai detto:

[1]    Il Dio di Domani non chiede a nessuno di credere in Dio.

[2]    Il Dio di Domani non ha sesso, forma, colore o altre caratteristiche di un essere individuale.

[3]    Il Dio di Domani parla con tutti, tutto il tempo.

[4]   Il Dio di Domani non è separato da nulla, ma è Onnipresente, è il Tutto nel Tutto, l'Alfa e l'Omega, l’Inizio e la Fine, la Somma Totale di Tutto ciò che è stato, è e sarà.

[5]    Il Dio di Domani non è un singolo Super Essere, ma è il processo straordinario chiamato Vita.

[6]    Il Dio di Domani è in perpetuo cambiamento.

[7]    Il Dio di Domani è senza bisogni.

[8]    Il Dio di Domani non chiede di essere servito, ma è il Servitore di tutto ciò che è Vita.

[9]    Il Dio di Domani è incondizionatamente amorevole, privo di giudizi, non condanna e non punisce nessuno.

Questa è la descrizione di un Dio quasi incredibile. So che hai ripetuto molte volte, nel corso di questa conversazione, che questo Dio meraviglioso sarà accolto dall'umanità nel prossimo futuro, ma continuo a chiedermi se gli esseri umani sono in grado di accettare un Dio del genere.

Questa sarà la vostra più grande sfida spirituale.

Avrete bisogno di una visione laser, di una forza tremenda e di un coraggio non comune. Ci vorrà un impegno profondo e una straordinaria resistenza.

Quelli di voi che scelgono di lavorare per far emergere una Nuova Spiritualità sul vostro pianeta, dovranno essere in grado di ridere davanti a probabilità estremamente sfavorevoli, e di sapere nel proprio cuore che il lavoro è già compiuto. Vederlo realizzato è solo una questione di tempo.

Forse voi non sarete qui nella vostra forma fisica attuale per testimoniarne la conclusione, ma la vedrete comunque. Io vi chiamerò, quando arriverà il momento, e vi dirò: «Guardate, guardate cosa avete messo in moto. Ottimo lavoro, amici della Terra. Ottimo lavoro, amici dell'umanità. Ottimo lavoro, amici della Vita, dell'Amore e di Dio».

Andate, ora, e condividete questo con tutte le nazioni. Date inizio al Movimento per i Diritti Civili dell'Anima. Liberate la mia gente dalle sue credenze in un Dio collerico, oppressivo, esigente, limitante e violento.

Liberate la mia gente e salvate il vostro mondo. Pre-servitelo e preservatelo per i vostri figli e per i figli dei vostri figli.

Oh, il futuro sarà splendente, se lo illuminerete con la vostra luce, qui e ora. Perciò, lasciate brillare la vostra luce davanti a tutti, così che possano sapere finalmente Chi Essi Sono Realmente.

Anche il Dio di Ieri ve lo chiede. Il Dio di Ieri dice, in questo momento: «Il mio tempo è venuto e ora è passato. Adesso è il tempo di un nuovo Dio. Ma questo non significa che dovete abbandonare me. Io non posso essere abbandonato, perché sono sempre con voi. Il vostro nuovo Dio, il Dio di Domani, sarò sempre io, in Un'Altra Forma».

Perciò ora vi dico arrivederci... Ma senza mai lasciarci.

Vi amo.»

  


         «Nuova Spiritualità»         


  

SEZIONE 3 - I DICIOTTO RICORDI DI "ACCANTO A DIO - LA VITA NON FINISCE" 

√  Questa sezione si legge in 3 minuti

 

 

Introduzione

In questa sezione vengono riportati i Diciotto Ricordi legati alla vita e alla morte progressivamente evocati ed esplorati nel libro “Accanto a Dio - La vita non finisce” dell’autore Neale Donald Walsch.

Poste le loro grandissime implicazioni, è utile descriverne il contesto di riferimento, prendendo spunto da quanto l’autore scrive nell’Introduzione del libro.

Tali enunciati vengono definiti “Ricordi” in quanto, come ripetutamente spiegato nella serie delle Conversazioni con Dio, in realtà i 9 libri non servono ad imparare nulla, bensì servono agli uomini per ricordare ciò che essi “sanno già” nel profondo di loro stessi, al livello della loro anima.

Accanto a Dio - La vita non finisce” è l’ultima delle 9 conversazioni (pubbliche) con Dio avute da N.D. Walsch in oltre 10 anni.

Il testo è la trascrizione letterale di un dialogo che prende in esame molte aree dell’esperienza umana e che affronta, in modo più approfondito di ogni altro dialogo precedente, il tema specifico della morte, del morire e della vita nell’aldilà.

Il dialogo giunge fino al confine più lontano della spiritualità, la cosmologia di tutta la vita, e offre una vista mozzafiato sulla Realtà Ultima.

Citando testualmente le parole dell’autore, esso rivela «la ragione e lo scopo di vivere, i modi in cui l'uomo può raggiungere la gioia più grande, la natura del viaggio in cui tutti siamo coinvolti, e la fine straordinaria di tale viaggio, che non si rivela affatto una fine, bensì l'interludio estatico di un'esperienza splendida e in crescendo».

Risponde alle domande che tutti gli uomini si pongono sulla vita dopo la morte: in questo modo, essi possono avere meno paura di morire e, di conseguenza, meno paura di vivere.

N.D. Walsch precisa che alcuni dei Diciotto Ricordi evocati nel dialogo possono risultare sorprendenti, perché mettono in discussione molto di ciò che gli uomini “pensano di sapere”.

Essi possono trovarli incredibili e, quindi, respingerli o deriderli. Addirittura, parti intere del dialogo possono sembrare “strambe”, inopportune o esoteriche.

Ciò nonostante, l’autore ha espresso e mantenuto l’impegno di trascrivere fedelmente la conversazione con Dio nella sua totalità, senza tralasciare o modificare niente.

Al contrario, alcuni dei Diciotto Ricordi non sorprendono affatto: non appena ascoltati, ci si rende conto di conoscerli da sempre.

Ogni essere umano è nato con tutta la saggezza dell'universo impressa nell'anima.

Per questa ragione, quando le persone si trovano di fronte alla grande saggezza, spesso la percepiscono come qualcosa di molto familiare. La accettano quasi subito, senza discutere. Semplicemente la ricordano.

N.D. Walsch scrive anche che, nell’insieme, i Diciotto Ricordi riconducono gli uomini a se stessi, evocando tutto ciò che essi hanno bisogno di sapere per fare l'esperienza di essere “a casa con Dio” (il titolo originale in inglese del libro “Accanto a Dio” è proprio “Home with God”).

La morte è il più grande mistero della vita. Sciogliendo questo mistero, si svela ogni cosa: attraverso una conoscenza più profonda della morte si può giungere più rapidamente ad una conoscenza più profonda della vita; rispondendo alla maggior parte delle domande sulla morte, si risponde anche alla maggior parte delle domande sulla vita.

La lettura del libro “Accanto a Dio – La vita non finisce” costituisce una sfida, ma, soprattutto, una grandissima opportunità per approfondire l’immenso significato dei Diciotto Ricordi.

 

 

I Diciotto Ricordi

[1]    Morire è qualcosa che fai per te stesso.

[2]    Tu sei la causa della tua morte. Questo è sempre vero, non importa dove, o come, muori.

[3]    Non puoi morire contro la tua volontà.

[4]    Nessun sentiero che conduce a Casa è migliore di un altro.

[5]    La morte non è mai una tragedia, è sempre un dono.

[6]    Tu e Dio siete una cosa sola. Non c'è separazione tra voi.

[7]    La morte non esiste.

[8]    Non puoi cambiare la Realtà Ultima, ma puoi cambiare la tua esperienza di essa.

[9]    Il desiderio di Tutto Ciò Che È é Conoscere Se Stesso nella propria Esperienza. Questa è la ragione di tutta la Vita.

[10]  La vita è eterna.

[11]  I tempi e le circostanze della morte sono sempre perfetti.

[12]  La morte di ogni persona serve sempre il programma di tutte le altre persone che ne sono consapevoli. Per questo ne sono consapevoli. Pertanto, non viene mai «sciupata» nessuna morte (né nessuna vita). Nessuno muore mai «invano».

[13]  La nascita e la morte sono la stessa cosa.

[14]  Ti trovi continuamente nell'atto di creare, da vivo e da morto.

[15]  Non esiste una cosa come la fine dell'evoluzione.

[16]  La morte è reversibile.  

[17]  Nella morte sarai accolto da tutti i tuoi cari, quelli che sono morti prima di te e quelli che moriranno dopo di te.

[18]  La Libera Scelta è l'atto di Pura Creazione, la firma di Dio, e il tuo dono, la tua gloria e il tuo potere per l'eternità.

 

 

Le 37 Affermazioni

I concetti racchiusi nei Diciotto Ricordi sono ampliati e arricchiti dalle 37 Affermazioni con le quali si aprono rispettivamente gli altrettanti capitoli del libro “Accanto a Dio – La vita non finisce”.

LE 37 AFFERMAZIONI SONO RIEPILOGATE NEL DOCUMENTO PDF PUBBLICATO DI SEGUITO.

 

 


         «Nuova Spiritualità»          


  

 Progetto con finalità divulgative.

Nessun legame personale o commerciale con l’autore Neale Donald Walsch o con le case editrici dei suoi libri.

Nessun obiettivo di costituzione o promozione di religioni o analoghe organizzazioni.