Home » Cos'è la "Nuova Spiritualità"

Cos'è la "Nuova Spiritualità"

 

COS’È LA NUOVA SPIRITUALITÀ

 

Questa pagina descrive cos’è la Nuova Spiritualità, le sue caratteristiche fondamentali e la sua relazione con gli straordinari 9 libri di rivelazioni divine della serie delle Conversazioni con Dio  dell’autore Neale Donald Walsch.

  

√  Questa pagina si legge in 3 minuti 

 


 

 

Concetto di Nuova Spiritualità

Come descritto da Neale Donald Walsch nel libro “Il Dio di Domani”, la Nuova Spiritualità è un sistema aperto, in continua espansione e trasformazione grazie a sempre nuove domande e risposte su Dio, la Vita e l’esistenza umana e grazie all’esplorazione di sempre nuovi cammini per fare esperienza del Divino.

Le Verità della Nuova Spiritualità originano dalla Vita tutta e dalle esperienze cumulative di tutti gli esseri umani, condivise da molti individui in una moltitudine di libri e di racconti personali.

La Nuova Spiritualità non origina da una singola dottrina esclusivista enunciata in un unico documento da un Fonte Umana individuale, poiché non esiste un’Unica Fonte che contenga la Verità Totale e la sua piena comprensione.

 

 

Relazione con le Conversazioni con Dio

I 9 libri della serie delle Conversazioni con Dio sono solo una delle molte fonti della Nuova Spiritualità e non il “testo ufficiale” o la “sacra fonte” di una nuova religione. Crederli tali, porterebbe a pericolose dogmatizzazioni.

Come più volte espresso nei libri, chiunque può avere, e di fatto moltissimi hanno avuto, l’esperienza di Neale Donald Walsch, poiché tutti "con­versano con Dio" tutto il tempo e la domanda da porsi non è «A chi parla Dio?», bensì «Chi lo ascolta?».

 

 

Verità fondamentale del “Siamo Tutti Uno

Il fondamento della Nuova Spiritualità è il messaggio “Siamo Tutti Uno” (Dio come Creatore e Creato - Unione di tutto ciò che è Vita - Tutto è un’Unica Cosa ed è Dio – Coincidenza di Dio, Universo e Vita).

Esso è la Verità o il Messaggio Mancante nella maggior parte delle teologie attuali.

 

 

Natura spirituale dei problemi del mondo

Nella prospettiva della Nuova Spiritualità i più gravi problemi che affliggono la maggior parte dell’umanità hanno natura spirituale, mentre il loro carattere politico-sociale, economico o militare è solo esteriore.

Essi hanno origine dalle idee e dalle convinzioni degli uomini su Dio, sulla Vita e sulle finalità dell’esperienza umana (“Storia Culturale dell’Umanità”).

La Nuova Spiritualità è l’incontro pacifico di scienza, filosofia e religione per porre fine ai comportamenti umani distruttivi, cambiare la Storia Culturale dell’Umanità e salvare il mondo.

La Nuova Spiritualità poggia sull’assunto che “Deve esserci un altro modo”, un modo che “funzioni”.

 

 

Rapporto con le religioni

La Nuova Spiritualità si fonda sull’idea che la Verità Divina è in continua rivelazione in un mondo che evolve senza fine e per questo sollecita la ricerca di “nuovi modi per essere religiosi” e con cui fare esperienza di Dio.

La Nuova Spiritualità non è una religione e non è diretta a crearne. Non nega le religioni tradizionali, ma piuttosto ne riconosce l’importanza nel futuro.

Per questo le esorta ad avanzare e ringiovanirsi con urgenza, da un lato esaminando criticamente tradizioni, dottrine e Sacre Scritture per identificare e conservare solo quanto funziona nel mondo di domani (ciò che sostiene la Vita e crea armonia) e dall’altro aprendosi a nuove idee e più alte verità.

 

 

Autorità interiore

Nella Nuova Spiritualità la più alta autorità risiede dentro ciascuno. E’ compito di ognuno cercare la propria verità interiore, lasciando che sia la propria saggezza a riconoscere cosa credere vero o meno.

 

 

Chiamata collettiva per il risveglio globale

La Nuova Spiritualità non si diffonde con la venuta di nuovi Maestri individuali, ma come risultato della chiamata collettiva per il risveglio globale dell’umanità.

Essa abbraccia molti e diversi modi, momenti, luoghi e individui, che nell’insieme porteranno alla diffusione progressiva di idee nuove e ad un’esposizione più ampia di idee già espresse.

  


 

 

Brano “Nei giorni della Nuova Spiritualità…

La seconda parte del libro “Il Dio di Domani” offre una visione panoramica del mondo possibile e meraviglioso che attende l’umanità nel volgere di qualche decennio, man mano che la Nuova Spiritualità si diffonderà, influenzando profondamente la consapevolezza e l’esperienza collettive.

Inoltre, descrive il processo di cambiamento e come avverrà, chiarendo il ruolo e il compito che gli uomini avranno nel costruire un mondo nuovo.

Tale visione panoramica si delinea per mezzo di numerose e potenti asserzioni che cadenzano il dialogo e che cominciano tutte con la formula “Nei giorni della Nuova Spiritualità…”.

Esse riguardano argomenti centrali dell’esistenza umana come religioni, politica e spiritualità, economia e affari, ricchezza e risorse, educazione e istruzione dei figli, rapporti di coppia e relazioni umane, sesso e spiritualità.

Per la loro importanza tali asserzioni sono raccolte nel brano intitolato “Nei giorni della Nuova Spiritualità…”, che le riepiloga in base agli argomenti trattati nei vari capitoli.

IL BRANO È PUBBLICATO DI SEGUITO IN FORMATO PDF.

 

 


 

Progetto con finalità divulgative.

Nessun legame personale o commerciale con l’autore Neale Donald Walsch o con le case editrici dei suoi libri.

Nessun obiettivo di costituzione o promozione di religioni o analoghe organizzazioni.